skip to Main Content
Livello Envision Silver Per L’impianto Di Trattamento Delle Acque Reflue Martinez IV

Livello Envision Silver per l’impianto di trattamento delle acque reflue Martinez IV

L’Institute for Sustainable Infrastructure (ISI) ha annunciato che l’impianto di trattamento delle acque reflue Martinez IV a Saint Hedwig, in Texas, è stato recentemente insignito del premio Envision Silver per l’infrastruttura sostenibile. L’impianto di trattamento delle acque reflue di Martinez IV (WWTP) è una nuova struttura costruita per accogliere la significativa crescita prevista della popolazione delle comunità circostanti. Senza questa struttura, l’aumento delle acque reflue grezze dovrebbe essere pompato e trasportato su camion su base giornaliera ad altre strutture per il trattamento, causando impatti significativi sul suolo, qualità dello spartiacque, inquinamento atmosferico ed emissioni di anidride carbonica. Gestito dalla San Antonio River Authority (Autorità fluviale), l’impianto ha una capacità di trattamento di 250.000 galloni al giorno (GPD) con un potenziale di espansione a due milioni di galloni al giorno (MGD). Il progetto consiste in trattamento biologico, chiarificatori, disinfezione a ultravioletti (UV) e disidratazione con solidi finali in fase di compostaggio. Inoltre, una nuova linea di raccolta di fognature sanitarie e la relativa stazione di sollevamento collegheranno nuovi sviluppi residenziali all’impianto di trattamento delle acque reflue. La linea di raccolta sarà composta da circa 17.000 piedi lineari di gravità e forza principale e una stazione di sollevamento.

Il progetto WWTP di Martinez IV aiuta a raggiungere gli obiettivi di pianificazione strategica dell’Autorità fluviale, tra cui la generazione di miglioramenti duraturi e riconosciuti della salute e della sicurezza delle insenature, dei fiumi, delle baie e degli estuari della zona; e per espandere, diversificare e sfruttare le fonti di finanziamento e le partnership fornendo risultati duraturi per la comunità. L’Autorità fluviale ha lavorato in stretta collaborazione con Freese e Nichols e MGC Contractors per realizzare questo premiato progetto sostenibile. “ISI è lieta di rilasciare un premio Silver per l’infrastruttura sostenibile all’Autorità fluviale di San Antonio per l’impianto di trattamento delle acque reflue di Martinez IV”, ha affermato Melissa Peneycad, Managing Director di ISI. “Il progetto è stato sottoposto a un rigoroso e completo processo di verifica di terze parti secondo il protocollo Envision. Di conseguenza, ISI è lieta di confermare che questo progetto offre una serie di benefici ambientali, sociali ed economici alle comunità che serve ”. “L’Autorità fluviale di San Antonio si impegna ad avere insenature e fiumi sicuri e puliti, quindi la decisione di fornire alla comunità infrastrutture sostenibili e perseguire un punteggio Envision per il progetto Martinez IV è in linea con la nostra visione e missione”, ha affermato Amy Middleton, responsabile delle utility dell’autorità fluviale di San Antonio e responsabile del progetto Martinez IV. “Il progetto ha avuto successo grazie alla sinergia sperimentata tra gli appaltatori MGC, Freese e Nichols e l’autorità fluviale. Senza tutti e tre i partecipanti appassionati, questo premio non sarebbe stato conseguibile ”. Il protocollo Envision esamina l’impatto dei progetti di infrastrutture sostenibili nel loro insieme, attraverso cinque categorie distinte: qualità della vita, leadership, allocazione delle risorse, mondo naturale, clima e resilienza. Queste aree chiave contribuiscono agli impatti sociali, economici e ambientali positivi su una comunità. Alcune delle caratteristiche del progetto che hanno portato al WWTP di Martinez IV ad ottenere un premio Envision Silver includono:

Assegnazione delle risorse

L’energia solare rinnovabile in loco fornirà il 41,5% del consumo di energia per le apparecchiature di processo. Inoltre, tutto il terreno scavato durante la costruzione è stato trattenuto sul posto e immagazzinato secondo la sua funzione originale. Ciò ha consentito il posizionamento del suolo in base al suo orizzonte del suolo naturale, incluso un berme costruito attorno al perimetro del sito, che ha migliorato il modello di drenaggio del sito. L’acqua non potabile prodotta dal sistema di trattamento viene utilizzata in tutto il sito per l’irrigazione e la pulizia. Infine, la stragrande maggioranza dei rifiuti provenienti dall’impianto e dall’ufficio sono materiali riciclabili, riducendo al minimo l’impatto degli impianti di trattamento sulle discariche

Mondo naturale

Le specie invasive sono state rimosse dal sito ed è stato ripiantato in vegetazione con diverse specie autoctone, tra cui il milkweed per fungere da habitat per le farfalle monarca che migrano attraverso l’area. Lo sviluppo a basso impatto è stato utilizzato per trattare il deflusso delle acque piovane dalle strade e dall’impianto di trattamento. Inoltre, in tutto il sito del progetto sono stati utilizzati materiali sostenibili in ufficio e illuminazione a LED, tenendo conto della direzione dell’illuminazione per proteggere il cielo notturno.

Clima e resilienza

L’impianto è stato progettato tenendo conto delle considerazioni climatiche a lungo termine. Mentre le attuali normative impongono che l’impianto sia situato al di fuori della pianura alluvionale di 100 anni, l’impianto è stato posizionato oltre la pianura alluvionale di 500 anni per ridurre i rischi di alluvione. In caso di grave siccità, la pianta può essere adattata per il riutilizzo dell’acqua dell’effluente della pianta ai fini dell’irrigazione comunitaria.

 

Back To Top