skip to Main Content
Il Progetto Di Sviluppo Della Comunità Di Ajyal Dell’Arabia Saudita Aramco è Il Primo In Medio Oriente A Vincere Il Premio Envision Per L’infrastruttura Sostenibile

Il progetto di sviluppo della comunità di Ajyal dell’Arabia Saudita Aramco è il primo in Medio Oriente a vincere il premio Envision per l’infrastruttura sostenibile

Il progetto di eccellenza della comunità di Ajyal di Saudi Aramco, con sede a South Dhahran, in Arabia Saudita, è il primo progetto infrastrutturale in Medio Oriente a ottenere un premio Envision per infrastrutture sostenibili. Questo progetto è il recente destinatario del premio Envision Silver, un premio che indica che il progetto offre una serie di benefici ambientali, sociali ed economici all’ospite e alle comunità colpite.

Il progetto Ajyal Community of Excellence, noto a livello locale come South Dhahran Home Ownership Program, comprende la pianificazione del sito, la selezione, la preparazione, il monitoraggio ambientale, e la progettazione e costruzione dell’infrastruttura per la nuova comunità di Ajyal. A sostegno del programma “Visione e qualità della vita” del Regno dell’Arabia Saudita nel 2030, il progetto ha ottenuto un punteggio di 102 su 124 punti applicabili nella categoria Qualità della vita di Envision!

Gli obiettivi generali del progetto Ajyal Community Development includono:

  • Promuovere un’alta qualità della vita includendo percorsi pedonali e ciclabili, paesaggi attraenti e spazi aperti pubblici per i residenti;
  • Dimostrare una leadership nella progettazione ambientale ottimizzando l’uso del suolo e bilanciando considerazioni economiche, sociali e ambientali;
  • Individuare e costruire in modo intelligente servizi e infrastrutture per soddisfare le esigenze della comunità oggi, e allo stesso tempo pianificare una crescita futura;
  • Creare opportunità per un significativo sviluppo commerciale e residenziale in un’area precedentemente sterile;
  • Utilizzo efficiente delle risorse, inclusi energia, acqua e materiali, durante la costruzione e durante la vita operativa del progetto.

Saudi Aramco ha lavorato in stretta collaborazione con Nesma & Partners, HOK e IBI per realizzare questo progetto sostenibile pluripremiato.

“Sono lieto che il progetto Ajyal Community Development sia il primo progetto in Medio Oriente a ottenere un premio Envision per infrastrutture sostenibili”, ha dichiarato Melissa Peneycad, Managing Director di ISI. “Questo progetto dimostra chiaramente l’impegno di Saudi Aramco nel soddisfare le esigenze dei suoi dipendenti e delle loro famiglie ed è un esempio di buona pratica di autentico sviluppo sostenibile nella regione. L’ISI spera che il successo di questo progetto spinga gli altri progetti nella regione a perseguire risultati ecosostenibili e incentrati sulle persone. Congratulazioni all’intero team del progetto per aver ottenuto un premio Envision Silver. ”

Il quadro dell’infrastruttura e il sistema di rating sostenibile di Envision valuta la sostenibilità in cinque categorie: Qualità della vita, Leadership, Mondo naturale, Assegnazione delle risorse, Clima e Resilienza. Collettivamente, queste categorie contribuiscono a impatti sociali, economici e ambientali positivi su una comunità durante la pianificazione, la progettazione e la costruzione di progetti infrastrutturali. Le caratteristiche del progetto che hanno portato al progetto Ajyal Community Development di ottenere un premio Envision Silver includono:

Sviluppare abilità e capacità locali

Il team del progetto ha implementato un forte sforzo di sviluppo locale in materia di assunzioni e formazione che prevedeva la fissazione di un requisito di occupazione locale del 19% e l’istituzione di un piano di istruzione formale per ogni categoria di lavoratori assunti durante la costruzione. Un accordo firmato tra Saudi Aramco e due appaltatori ha portato alla creazione di un centro di formazione locale con un obiettivo prefissato di formazione di 1.800 giovani sauditi.

Trasporto multimodale

Come una nuova comunità pianificata, la facilità di movimento in tutto il sito era un obiettivo chiave nella Guida alla pianificazione sostenibile e nel piano di trasporto della comunità. La maggior parte delle case all’interno della comunità si trovano a 10 minuti a piedi da strutture come parchi, asili, moschee e fermate degli autobus. Le strutture di condivisione del veicolo e la rete di transito sono allineate con le linee di autobus e pendolari, così come le strutture centralizzate di vendita al dettaglio, uffici e strutture ricreative. Marciapiedi e sikkas (percorsi pedonali tra ville) forniscono l’accesso pedonale lungo le strade e tra lotti residenziali per ridurre al minimo le distanze a piedi.

Assegnazione delle risorse

Basato in un ambiente desertico estremo, il sistema di acque reflue è stato progettato per ridurre la dipendenza dall’acqua potabile per l’irrigazione utilizzando l’acqua grigia. Inoltre, il sistema di acqua piovana ricaricherà le acque sotterranee mediante infiltrazione. La principale fonte di acqua potabile è l’acqua di mare del Golfo Persico. Il nuovo sistema di acqua potabile è integrato con un impianto di desalinizzazione esistente. Il sistema di acqua potabile è inoltre dotato di un sistema di controllo di supervisione e acquisizione dati (SCADA) che include la qualità dell’acqua in tempo reale e il monitoraggio delle perdite dei tubi.

Back To Top