skip to Main Content

LA STRUTTURA V.3

Il protocollo Versione 3 ha introdotto un’importante novità, ovvero l’inserimento della fase di construction all’interno del processo di certificazione Envision.

Rimanendo valido lo schema generale definito nella sezione La struttura di Envision, la versione 2 del Protocollo Envision® presenta un totale di 64 crediti raggruppati in 5 macro categorie:

  • Quality of Life: aspetti legati al miglioramento della qualità della vista della comunità legata al progetto infrastrutturale
  • Leadership: coinvolgimento degli stakeholder a analisi degli aspetti legati alla vita utile dell’infrastruttura
  • Resource Allocation: materiali e risorse energetiche e idriche
  • Natural World: aspetti legati alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente e delle specie
  • Climate & Resilience: aspetti legati alle emissioni e alla resilienza dell’infrastruttura.

IL PROCESSO

Al momento vi è la coesistenza delle due versioni del Protocollo, per cui è possibile registrare i progetti infrastrutturali sia secondo la versione 2 che secondo la versione 3. Dal 01/01/2019, però, sarà possibile registrare, e quindi certificare solo con la versione 3.

LE FASI

Il processo di certificazione prevede due percorsi alternativi:

  1. Design + Post-construction (Path A): è possibile ottenere una pre-certificazione alla fine della fase di design, la quale dovrà essere confermata al completamento della fase costruttiva
  2. Post-construction (Path B): al completamento della fase di costruzione dell’infrastruttura.

Le fasi principali per entrabi i percorsi sono le seguenti: register, start verification, design review, post-construction review e certification/award.

1. Register

formale inizio della certificazione del progetto. In questa fase l’ENV SP di riferimento effettua l’iscrizione del progetto sul sito www.sustainableinfrastructure.org, pagando una quota fissa di registrazione.

2. Start verification

avvio della fase di valutazione del progetto. L’ENV SP, coadiuvato dal team di progetto e dal committente, effettua la valutazione di tutti i crediti del protocollo, assegnando ad ognuno di essi il livello di achievement potenziale. Tale livello può essere definito in base alla rispondenza del progetto ai requisiti espressi da ciascun credito, supportato dalle evidenze documentali relative.

3. Design review/Post Constructione review

in questa fase i verificatori di terza parte indipendente attestano la conformità del progetto ai requisiti del protocollo Envision secondo quanto l’ENV SP ha prodotto nella fase di Verification. Tale fase ha inizio a seguito del pagamento della quota di certificazione che dipende dall’importo lavori del progetto. Solo la sesign review presuppone una seconda review, a conferma del livello di certificazione raggiunto (Path A).

4. Certification/Award

Sulla base dell’esito della verifica viene assegnato il livello di certificazione finale del progetto.

LIVELLI DI CERTIFICAZIONE

Nella fase di self-assessment, preventiva alla registrazione del progetto, il team di progetto e il committente valutano se il progetto può raggiungere almeno il livello minimo di certificazione.

I livelli di certificazione
Il livello di certificazione viene stabilito, in termini percentuali, sulla base del punteggio raggiunto ed è il rapporto tra il punteggio ottenuto alla fine della fase di verifica e quello massimo raggiungibile.
I livelli di certificazione possono essere i seguenti: verified (almeno il 20%), silver (almeno il 30%), gold (almeno il 40%), platinum (almeno il 50%).

Back To Top